9 / gen / 2017
L’arte di affinare i formaggi
Casa Madaio

Caro Jurnale,

oggi non ti scrivo di mattonelle, cotto, architettura e design, ma voglio condividere con te un’arte che ha sempre a che fare con l’artigianalità, il lavoro delle mani dell’uomo, la voglia di valorizzare il nostro territorio e il successo di chi, con grinta e tenacia, ce la fa.

Di chi sto parlando? Ti do un piccolo indizio…si tratta di formaggi. E quando parliamo di formaggi veramente buoni, non può non venire in mente Casa Madaio e la sua arte, tanto rara quanto speciale, di affinarli, produrli e stagionarli.

Casa Madaio nasce dalla tradizione e dall’amore per i formaggi campani ed è un perfetto esempio di azienda familiare, protesa alla valorizzazione del nostro territorio. Da ben quattro generazioni, infatti, a Eboli e a Castelcivita, le tecniche di affinatura e produzione artigianale dei formaggi vengono tramandate, di padre in figlio, per un risultato unico e apprezzato in Italia e all’estero.

Ad Eboli avviene la produzione dei formaggi freschi e l’affinamento di quelli a media stagionatura. A Castelcivita, piccolo paese alle pendici dei monti Alburni, vengono affinati lentamente i formaggi a lunga stagionatura ed i pezzi più pregiati della collezione casearia nelle grotte in pietra viva, con temperatura ed umidità ideali.

Capolavori gastronomici unici ed irriproducibili altrove e, per questo motivo, fortemente richiesti in tutto il mondo.

Artigianalità, valore, territorio. È il Made in Italy che piace a noi di Fornace De Martino che crediamo nelle aziende che fanno della cura estrema, della passione e dell’arte un vero e proprio mantra da mettere in pratica ogni giorno, con dedizione e passione.

Dentro ogni forma di formaggio c’è il capitale culturale e umano e la storia di una famiglia di affinatori che ha saputo (e sa) salvaguardare, preservare e valorizzare ciò che fa dal 1970 e continuerà a fare per sempre (è il mio augurio).

 

Ciò che è stato sarà,

sempre